Intercultura

Il Manifesto della comunicazione istituzionale interculturale

Redatto nel 2020

Il "Manifesto della comunicazione istituzionale interculturale" mira a:

  • Fornire indicazioni per sostenere la progettazione comunicativa degli enti pubblici in ottica interculturale
  • Essere un utile strumento per le amministrazioni pubbliche impegnate a migliorare la comunicazione e l’informazione verso le comunità amministrate, sempre più diversificate per provenienze e culture

Questo Manifesto, dopo i due Protocolli d’intesa regionale sulla comunicazione interculturale, firmati nel 2009 e nel 2014, rappresenta un nuovo ed importante traguardo che contraddistingue l’impegno pluriennale della Regione nel settore strategico della comunicazione, in applicazione della normativa regionale di settore (Legge regionale n.5 del 24 marzo 2004).

Il Manifesto nasce nell'ambito del percorso formativo "Comunicazione istituzionale interculturale", realizzato da Regione Emilia-Romagna e ANCI Emilia-Romagna e finanziato nell'ambito del Progetto FAMI CaspER 2.
Sono stati gli stessi partecipanti al percorso formativo (giornalisti, comunicatori pubblici ed altri soggetti operatori del settore nella pubblica amministrazione) ad elaborare il documento, con il supporto di alcuni esperti.

Aderire e sostenere il Manifesto significa sostanzialmente assumere una visione strategica della comunicazione pubblica interculturale capace di sostenere pratiche di informazione, ascolto, confronto e partecipazione fra le istituzioni e la cittadinanza per promuovere l’inclusione e la coesione sociale.

Le amministrazioni interessate a sostenere e aderire al Manifesto possono compilare questo form.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/22 16:26:00 GMT+2 ultima modifica 2020-07-30T12:41:01+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina