Bando per contributi a sostegno di interventi rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani. D.G.R. n. 1508/2022

600.000 euro messi a bando dalla Regione Emilia-Romagna per contributi a sostegno di interventi rivolti a preadolescenti, adolescenti promossi da soggetti privati. Il bando è rivolto a Organizzazioni di volontariato, Associazioni di promozione sociale, Cooperative sociali, Oratori e Parrocchie dell’Emilia-Romagna. Le domande possono essere presentate dalle ore 10.00 del 19 settembre 2022 fino alle ore 13.00 del 19 ottobre 2022
Stato
Aperto
Tipologia di bando Agevolazioni, finanziamenti, contributi
Chi può fare domanda
  • Enti del Terzo settore
Data di pubblicazione 13/09/2022
Scadenza termini partecipazione 19/10/2022 13:00
Chiusura procedimento 31/12/2022

Come partecipare

Con Deliberazione di Giunta regionale n. 1508 del 12 settembre 2022 «Contributi a sostegno di interventi rivolti a preadolescenti, adolescenti e giovani promossi da soggetti privati. Obiettivi, azioni prioritarie, criteri di spesa e procedure per l'anno 2023. (L.R. n. 14/2008 e ss.mm.ii.)» è stato approvato il bando per il finanziamento di interventi e attività a favore di preadolescenti e adolescenti dell’Emilia-Romagna

Le domande, finalizzate all’ottenimento dei contributi regionali, dovranno essere presentate esclusivamente per via telematica, sottoscritte dal legale rappresentante e corredate della relativa documentazione, devono essere presentate dalle ore 10.00 del 19 settembre 2022 ed entro le ore 13.00 del 19 ottobre 2022 utilizzando il servizio on-line disponibile su questa pagina. prima dell’apertura del bando.

Come fare domanda dal 19 settembre 2022

Il bando sarà pubblicato sul Bollettino regionale della Regione Emilia-Romagna e le domande potranno essere presentate dalle ore 10.00 del 19 settembre 2022 fino alle ore 13.00 del 19 ottobre 2022.

L'inserimento della domanda e del progetto del bando 2023 avverrà tramite piattaforma on-line per cui è richiesta l'identità digitale di persona fisica SPID o Federa.

Non saranno ammesse domande pervenute con altre modalità di invio.

Indicazioni sull’identità digitale

Per l’accesso al servizio on-line è necessario dotarsi di un’identità digitale di persona fisica SPID: le credenziali di cui dotarsi devono essere di livello L2.

(N.B: L'account SPID deve essere posseduto da CHI COMPILA LA DOMANDA, che può essere persona diversa dal LEGALE RAPPRESENTANTE. Ogni compilatore, cioè ogni account SPID, può presentare più domande)

Il bando 2022 in sintesi

Il bando prevede l’attribuzione di complessivi 600mila euro per la realizzazione di interventi e attività a favore di preadolescenti e adolescenti. Per il secondo anno per partecipare al bando occorrerà presentare domanda on-line.

contributi saranno destinati ad Associazioni di promozione socialeOrganizzazioni di volontariatoCooperative socialiOratori e Parrocchie dell’Emilia-Romagna, che presenteranno progetti diretti ad offrire un sostegno per accompagnare i ragazzi nel complesso passaggio all’età adultamigliorandone gli stili di vita e il sistema di relazioni con coetanei e familiari, attraverso la promozione di forme aggregative e sostegno scolastico per contrastare l’abbandono degli studi e prevenire il disagio sociale.

I progetti potranno anche essere diretti alla prevenzione del bullismo e del cyberbullismo, nonché alle tematiche dell’Agenda Globale 2030 per lo sviluppo sostenibileall’educazione e promozione del benessere connesso all’identità di genere e al contrasto degli stereotipi e delle discriminazioni legate al genere (in età evolutiva-adolescenziale).

Tra gli obiettivi del prossimo bando viene  dato spazio anche ad interventi diretti a realizzare  misure r, ricreative e di sollievo, promozione del benessere e prevenzione del malessere e con azioni di contrasto  al disagio degli adolescenti e pre-adolescenti, con riferimento alle ricadute dell’emergenza sanitaria da Covid-19, sia alla prevenzione del ritiro sociale.

Le attività previste dai progetti aggiudicatari dovranno essere realizzate all’interno dell’anno solare 2023.

Le istruttorie di merito, per la valutazione dei progetti destinatari dei contributi, verranno effettuate dalla Regione per i progetti di valenza regionale e dagli Uffici di piano distrettuali per i progetti presentati dagli enti che partecipano al bando a valenza territoriale.

In riferimento al tema del ritiro sociale sono state recentemente approvate le Linee di indirizzo regionali sul ritiro sociale: Prevenzione, rilevazione precoce ed attivazione di interventi di primo e secondo livello che delineano percorsi di sostegno integrati secondo un approccio sistemico e multidimensionale, intendono fornire indicazioni operative in merito all’analisi del fenomeno del ritiro sociale, alle azioni di prevenzione universale, selettiva e indicata e all’attivazione di percorsi di trattamento di 1° e 2° livello con la partecipazione e il coinvolgimento tutte le istituzioni, i servizi e i soggetti implicati nel sostegno alla crescita di bambine, bambini e adolescenti.


A chi rivolgersi

Eventuali richieste di chiarimenti possono essere inoltrate alla casella di posta elettronica: bandoAdolescenza@regione.emiliaromagna.it e sarà possibile chiedere assistenza alla compilazione all’interno del servizio on-line.

L’assistenza tecnica verrà prestata entro 72 ore dalla ricezione della richiesta, mentre nella sola giornata di chiusura dell’acquisizione delle domande si garantirà l’assistenza dalle ore 8.30 fino alle ore 12.00 ai seguenti recapiti telefonici:

Area Infanzia e adolescenza, pari opportunità, Terzo settore - Settore Politiche sociali, di inclusione e pari opportunità

Materia: Diritti e sociale

Azioni sul documento

pubblicato il 2022/09/13 15:30:00 GMT+2 ultima modifica 2022-09-13T16:03:25+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina