Infanzia e adolescenza

Bando 2021 LR 14/08

Cosa fa la Regione

Bando 2021: nuove modalità di presentazione delle domande

La Giunta regionale, con deliberazione n. 983 del 3 agosto 2020, ha approvato un bando di complessivi 600mila euro per interventi e attività a favore di preadolescenti e adolescenti. I contributi sono destinati ad Associazioni di promozione sociale, Organizzazioni di volontariato, Cooperative sociali, Oratori e Parrocchie dell’Emilia-Romagna.

Obiettivi

Gli obiettivi del bando, finanziato per l’undicesimo anno, sono di offrire un sostegno per accompagnare i ragazzi nel complesso passaggio all’età adulta, migliorandone gli stili di vita e il sistema di relazioni con coetanei e familiari, attraverso la promozione di forme aggregative e il sostegno scolastico per scongiurare l’abbandono degli studi e prevenire il disagio sociale. Tra i progetti anche la prevenzione del bullismo e del cyberbullismo.  Tra le novità di quest’anno rientrano i temi legati all’Agenda Globale 2030 per lo sviluppo sostenibile e una particolare attenzione alle ricadute dell’emergenza sanitaria da Covid-19 sulla vita degli adolescenti, privati per lungo tempo delle più normali relazioni sociali con i propri coetanei.

Ripartizione risorse

Del finanziamento complessivo, 150mila euro saranno destinati alla definizione di progetti di valenza regionale, che insistono, cioè, su 3 o più ambiti provinciali, relativi ad attività educative e di aggregazione sociale, con caratteristiche di innovazione e capaci di integrare esperienze, competenze e risorse in una logica di rete tra più soggetti e diversi territori; i restanti 450mila finanzieranno progetti di valenza territoriale, di dimensione comunale o distrettuale, così suddivisi tra le province dell’Emilia-Romagna: Bologna 99.235 euro; Modena 74.757 euro; Reggio Emilia 59.069 euro; Parma 44.806 euro; Forlì-Cesena 40.401 euro; Ravenna 38.574 euro; Rimini 35.323 euro; Ferrara 29.943 e alla provincia di Piacenza 27.887 euro.

Come fare domanda dal 24 agosto 2020

Il bando sarà pubblicato sul bollettino regionale della Regione Emilia-Romagna del 18 agosto prossimo e le domande potranno  essere presentate dalle ore 10.00 del 24 agosto 2020 alle ore 13.00 del 25 settembre 2020

L'inserimento della domanda e del progetto del bando 2021 avverrà tramite piattaforma on-line per cui sarà richiesta l'identità digitale di persona fisica SPID o Federa.

Non saranno ammesse domande pervenute con diverse modalità di invio.

Indicazioni sull’identità digitale

Per l’accesso al servizio on-line, è necessario dotarsi di un'identità digitale di persona fisica SPID o Federa, con livello di affidabilità alto (cioé: SPID=livello L2, FEDERA con livello di affidabilità = ALTO, password policy = DATI PERSONALI)
Alcune indicazioni utili su Federa e SPID (pdf, 488.01 KB)
- Per chiarimenti su Federa consultare la pagina delle FAQ 
- Per chiarimenti su SPID consultare la pagina web dell'Agenzia per l'Italia Digitale
(N.B: L'account SPID o FEDERA deve essere posseduto da CHI COMPILA LA DOMANDA, che può essere persona diversa dal LEGALE RAPPRESENTANTE. Ogni compilatore, cioè ogni account SPID-FEDERA, può presentare più domande)

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/06/24 17:59:00 GMT+2 ultima modifica 2020-08-31T10:49:18+02:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina