Intercultura

COVID-19 - Cosa c'è da sapere, in diverse lingue

Pubblichiamo una raccolta di informazioni sul Nuovo Coronavirus tradotte in lingua. Un aiuto per tutti coloro che hanno poca padronanza dell'italiano

Spiegare agli stranieri che vivono in Italia l’emergenza legata al Nuovo Coronavirus è un atto necessario oltre che doveroso, a tutela della loro salute e delle comunità ospitanti. In Emilia-Romagna sono state così lanciate diverse iniziative, che vanno ad unirsi a quelle nazionali, per raggiungere tutti coloro che hanno poca padronanza dell'italiano.

Qui di seguito una raccolta di fonti di informazione disponibili in lingua straniera, organizzata per soggetto:

ENTI LOCALI, REGIONI E AZIENDE USL

TERZO SETTORE E ASSOCIAZIONISMO

ORGANIZZAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI

ORDINI PROFESSIONALI

ENTI LOCALI, REGIONI E AZIENDE USL
  • Comune di Cesena
    Cosa si può fare e cosa no: il Comune lancia le faq in inglese, francese, arabo e urdu
  • Comune di Nonantola (Modena)
    La scuola di italiano "Frisoun", gestita dal Comune in collaborazione con l'associazione "Giunchiglia-11", ha prodotto dei materiali informativi in 14 diverse lingue (tra cui anche thai e twi). Realizzati inoltre degli audio-clip in lingua con le indicazioni relative ai comportamenti da adottare.
  • Comune di Novellara (Reggio Emilia)
    Il Comune di Novellara ha pubblicato sul proprio canale YouTube alcuni video in arabo, cinese e punjabi con i quali vengono spiegati i comportamenti da mettere in atto per affrontare correttamente l’emergenza sanitaria da Covid-19.
  • Comune di Parma
    Pubblicati, in più lingue, i testi sulle misure a contrasto dell’emergenza epidemiologica da Covid-19 oltre ad alcune indicazioni indispensabili per contrastare la diffusione del Nuovo Coronavirus.
  • Comune di Ravenna
    Il Comune di Ravenna, in collaborazione con Terra Mia coop. soc., ha pubblicato sul proprio sito le misure preventive per il contrasto alla diffusione del Nuovo Coronavirus in 14 lingue: albanese, arabo, bengalese, bulgaro, francese, inglese macedone, pidgin english, punjubi, rumeno, russo, spagnolo, ucraino e urdu. I file sono disponibili a questa pagina.
  • Comune di Reggio Emilia
    Dieci raccomandazioni da seguire, tradotte in 10 lingue e in LIS
  • Comune di Scandiano (Reggio Emilia)
    Alcune semplici raccomandazioni (tradotte in 6 lingue) per contenere il contagio da Coronavirus
  • Ausl Romagna
    Il coordinamento del servizio di Mediazione Culturale dell'Ausl Romagna, in collaborazione con la Coop DiaLogos, ha pubblicato on line il dépliant "Dieci comportamenti da seguire" in otto lingue (realizzato dall'Ausl di Reggio Emilia).
  • Lepida
    La società pubblica, in italiano e inglese, tutte le misure urgenti adottate per la gestione dell’emergenza epidemiologica: dalla misure di prevenzione e contenimento a quelle igieniche, da quelle riguardanti la scuola, le attività sportive, sanitarie e sociali a quelle commerciali e lavorative. Focus sulla gestione dei rifiuti domestici nel caso di soggetti positivi al tampone, in isolamento o in quarantena obbligatoria.
  • Progetto ICARE 
    Nell'ambito del Progetto “Integration and Community Care for Asylum and Refugees in Emergency - I.C.A.R.E”, finanziato dalla Commissione Europea e di cui la Regione Emilia-Romagna è capofila, sono state stilate delle schede informative sul Covid in più lingue.
  • Usr ER – Ufficio scolastico regionale dell’Emilia-Romagna
    L'Ufficio scolastico regionale dell'Emilia-Romagna ha elaborato un decalogo per il rientro a scuola in sicurezza. Le raccomandazioni, rivolte alle famiglie, sono disponibili oltre che in italiano anche in inglese, francese e spagnolo. La traduzione in cinese (pdf294.08 KB) è stata invece curata dal Comune di Bologna.
  • Regione Valle d’Aosta
    L’autocertificazione necessaria per spostarsi è stata tradotta in altre lingue (albanese, arabo, cinese, inglese e spagnolo), affinché i cittadini di Paesi terzi possano comprenderne il contenuto. Si raccomanda tuttavia la compilazione e l’uso della versione italiana.
TERZO SETTORE E ASSOCIAZIONISMO
  • Arca di Noè, coop. soc. (Bologna)
    Una campagna social (#StopCovid19), condivisa con Asp Città di Bologna nell'ambito del progetto SIPROIMI di Bologna, e un video in 12 lingue pensati per rendere più accessibili le regole di comportamento da osservare. La cooperativa ha realizzato i filmati coinvolgendo i propri mediatori linguistici e culturali. Con la successiva campagna #ReStopCovid19 è stato anche tradotto il DPCM del 18 ottobre 2020: i video sono disponibili in lingua araba, urdu, francese e inglese
  • Associazione Diversa/mente (Bologna)
    L’Associazione Diversa/mente ha attivato un servizio di sostegno psicologico gratuito per i migranti, operatori e volontari che stanno vivendo difficoltà emotive legate alla emergenza da Nuovo Coronavirus. Il servizio è curato da un’equipe di psicologi psicoterapeuti, mediatori interculturali, interpreti e antropologi, con formazione etnoclinica transculturale. Online i dettagli per richiedere un appuntamento.
  • Associazione Tamil (Reggio Emilia)
    L'associazione Tamil (parte del più grande centro interculturale Mondinsieme di Reggio Emilia) ha promosso un portale online in lingua tamil (Tamil Info Point) per informare le famiglie delle norme e delle azioni intraprese dal Governo, dalla Regione Emilia-Romagna e dal Comune di Reggio Emilia durante l'emergenza COVID-19. È stato inoltre registrato video in lingua madre con informazioni sui comportamenti da tenere in ambito sanitario e sociale.
  • Ciac Onlus (Parma)
    Il Ciac-Centro immigrazione asilo e cooperazione onlus propone, in lingua, le regole di comportamento da tenere e le misure di protezione di base per contrastare la diffusione del virus.
  • Dimora d’Abramo coop. (Reggio Emilia)
    La Cooperativa Dimora d’Abramo ha tradotto in varie lingue le informazioni e le disposizioni stabilite dal Governo italiano e da altre autorità per prevenire e contenere la trasmissione dell’infezione da COVID-19. Il testo tradotto è disponibile anche in formato audio.
  • APS Cambalache (Alessandria)
    Impegnata nell'accoglienza e assistenza di richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale, l'associazione ha lanciato la campagna #nonseisolo a sostegno dei cittadini stranieri per fornire loro gli strumenti (multilingua) utili ad adottare i giusti comportamenti e le informazioni sui servizi attivi. Previsto un canale di ascolto al numero WhatsApp 351.0901647 (da lunedì a venerdì, ore 11-13).
  • APS Camera a Sud (Lecce)
    Brevi pillole video, in diverse lingue, con le raccomandazioni che il Ministero della Salute ha emanato in questi ultimi giorni per prevenire e contrastare il contagio da Nuovo Coronavirus. Sul canale Youtube anche i video multilingua su come compilare il modulo dell'autocertificazione necessaria agli spostamenti.
  • APS ETNA – Progetto di Etnopsicologia Analitica
    Etna ha attivato il Corona-Help, un numero gratuito operativo durante l’emergenza sanitaria da Covid-19 per offrire supporto psicologico ai migranti e a chi lavora nelle strutture di accoglienza: +39 340 4202345 (dalle ore 10 alle 13, dal lunedì al sabato) e +39 320 2662274 (dalle ore 15 alle 19, dal lunedì al venerdì).
  • ARCI Campania
    Lo sportello Arci Rete per i diritti del “Circolo Nero e non solo!” di Caserta ha realizzato un breve video tradotto in 7 lingue in cui si spiega come ottenere bonus spesa, pacchi alimentari e come fare richiesta per il Bonus di 600 euro, misura prevista dal decreto “Cura Italia” per affrontare l’emergenza sociale ed economica da Nuovo Coronavirus.
  • ASGI
    L’associazione dedica una pagina all'emergenza Coronavirus, pubblicando un elenco di siti ufficiali (di enti istituzionali ed organizzazioni) che mettono a disposizione degli utenti stranieri tutte le informazioni più utili tradotte in lingua.
  • Consorzio Il Nodo soc. coop. (Sicilia)
    #ItDependsOnUs, questo è il nome della campagna di sensibilizzazione lanciata dai progetti SPRAR/SIPROIMI di Acireale e Catania: 9 video realizzati dal consorzio Il Nodo in altrettante lingue, tra cui mandingo, pulaar e pashto.
  • Consorzio Comunità Brianza (Monza-Brianza)
    Gli operatori e i mediatori della Rete Bonvena (Rete di accoglienza con capofila Consorzio Comunità Brianza) si rivolgono ai richiedenti asilo e rifugiati con dei video multilingue, divisi per tema (informazioni riguardanti i comportamenti da assumere, le norme igieniche personali, le istruzioni per una corretta igiene della casa e cosa fare in caso di emergenza).
  • fio.PSD - Federazione Italiana Organismi per le Persone Senza Dimora
    La fio.PSD, in collaborazione con la Croce Rossa Italiana, ha realizzato per tutte le realtà che operano con le persone senza dimora un volantino in più lingue con le indicazioni sui comportamenti da seguire per prevenire il Nuovo Coronavirus e su cosa fare nell'eventualità che le persone si sentano male.
  • GUS Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti” (Marche)
    La ong GUS pubblica sul proprio portale i punti salienti del Dpcm dell’8 marzo 2020, con le misure anti-Coronavirus, tradotti in varie lingue dall'Associazione Diritti per Tutti di Brescia. Disponibile il formato audio.
  • Il Grande Colibrì
    Una sezione speciale del sito raccoglie il materiale informativo, in diverse lingue, prodotto dall'associazione e da altre organizzazioni sull'epidemia di COVID-19 in Italia.
  • NAIM – CLAP Roma
    L'associazione di mediatori interculturali NAIM in collaborazione con le CLAP - Camere del Lavoro Autonomo e Precario hanno reso disponibile una breve sintesi del decreto "Cura Italia" in 7 lingue in cui sono riportate le principali misure previste dal Governo per far fronte alla crisi generata dall'emergenza sanitaria.
  • Odissea coop. soc. (Lucca)
    La cooperativa ha coinvolto i suoi mediatori culturali per un progetto di promozione delle buone norme igienico-sanitarie condividendolo sul canale Youtube “Covid-19 Information For All”. I video sono in otto lingue, tra le quali l’albanese, l’urdu, lingua bambara e lingua twi.
  • Programma Integra, società coop. soc. integrata (Roma)
    La società cooperativa pubblica in più lingue, relativamente all'emergenza COVID-19, un estratto del Comunicato stampa del Consiglio dei Ministri riguardanti le misure straordinarie per la tutela della salute e il sostegno all'economia (c.d. decreto "Cura Italia").
  • SPRAR/SIPROIMI Enea Mantova
    Breve sintesi in video multilingua - prodotta internamente con il supporto di operatori e mediatori linguistico culturali - sulle principali disposizione normative riguardanti l’emergenza Covid-19.
  • Terre des Hommes
    Grazie all'aiuto dei suoi psicologi esperti in emergenze, l’associazione condivide un decalogo di buone prassi per vivere con equilibrio questi giorni così difficili. Il documento è disponibile in più lingue.

ORGANIZZAZIONI NAZIONALI E INTERNAZIONALI
  • ACR+ (Associazione delle Città e Regioni per il Riciclo e la gestione sostenibile delle risorse)
    L’associazione europea per l'ecogestione dei rifiuti pubblica una sintesi delle tendenze osservate (nelle diverse città del vecchio continente) nella gestione dei rifiuti domestici (per chi è in quarantena presso la propria abitazione) durante la crisi COVID-19. Qui un'infografica e un focus sull'Italia (anche in pdf).
  • ARCI
    Arci pubblica sul suo sito le 10 regole da seguire (in tante lingue) per evitare il contagio da Nuovo Coronavirus. E con il supporto di UNHCR Italia - Agenzia ONU per i Rifugiati, sempre Arci lancia una piattaforma informativa sull'emergenza Nuovo Coronavirus collegata al portale Jumamap e al Numero Verde per richiedenti asilo e rifugiati (800905570), e dedicata in particolare a migranti, rifugiati e richiedenti asilo. Per tutta la durata dell'emergenza il Numero Verde rimarrà attivo, avvalendosi della consulenza dei medici di Médecins du Monde - Missione Italia, in collaborazione con UNICEF Italia, per garantire orientamento e accesso ai servizi medico-sanitari. Sulla piattaforma sono disponibili anche le infografiche, sempre in lingua, sulle misure di sostegno (bonus 600 euro, ecc.) attivate dal Governo per far fronte all'emergenza sociale ed economica legata al COVID-19.
  • CDC – Centers for Disease Control and Prevention
    L’organismo statunitense dedica ampio spazio, sul proprio sito, alle informazioni multilingua riguardanti le norme igieniche e di comportamento per prevenire il contagio. In un canale Youtube sono stati raccolti video sul tema.
  • CIR
    Il CIR (Consiglio Italiano Rifugiati) ha tradotto il Decreto ministeriale dell’8 marzo 2020 in arabo, urdu, bengalese, spagnolo, francese ed inglese: traduzioni disponibili qui.
  • ECDC - European Centre for Disease Prevention and Control
    Il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (ECDC) fornisce informazioni in inglese sull’evoluzione del COVID-19 e sulle precauzioni da adottare in specifiche condizioni di fragilità (gravidanza, presenza di patologie croniche preesistenti, persone immunodepresse e loro familiari e/o care givers) o se si è in isolamento/quarantena dopo che si è stati a contatto con pazienti già affetti dal Nuovo Coronavirus.
    Qui viene anche mostrato, con immagini, il modo corretto di lavarsi le mani.
  • Emergency
    L’associazione umanitaria fondata da Gino Strada pubblica sul canale Youtube la raccolta video multilingue Stop Covid-19: follow the rules!
  • IASC - Inter-Agency Standing Committee
    Lo IASC, che si occupa del coordinamento umanitario all'interno del sistema delle Nazioni Unite, grazie ai suoi esperti in salute mentale e sostegno psicosociale nelle emergenze e grazie anche alla collaborazione di molteplici organizzazioni internazionali, ha ideato un libro dal titolo "Il mio eroe sei tu: come combattere COVID-19 quando sei un bambino” pensato per i piccoli dai 6 agli 11 anni con l'intento di aiutarli a comprendere e affrontare la pandemia. Il libro è stato tradotto in 36 lingue, e molte altre sono in arrivo.
  • INMP
    L’Istituto Nazionale per la promozione della salute delle popolazioni Migranti e per il contrasto delle malattie della Povertà (INMP) ha raccolto e sintetizzato in più lingue le disposizioni nazionali per il contrasto della diffusione del COVID-19.
  • ISS – Istituto Superiore di Sanità
    L’Istituto superiore di sanità (ISS) ha realizzato e pubblicato sul suo sito l’opuscolo “Guida pratica per chi si prende cura degli anziani” rivolto a fornire consigli utili e pratici soprattutto alle badanti. Nel documento, ci sono informazioni sul Nuovo Coronavirus, indicazioni su come assistere l’anziano quando si è in casa e quando si è fuori casa, su come comportarsi se si ha il dubbio di aver contratto l’infezione, ma anche su come indossare correttamente mascherina e guanti, su come lavarsi le mani e come assicurare una corretta igiene domestica e degli ambienti. L’opuscolo è stato tradotto in 8 lingue, e sarà disponibile anche in forma di decalogo per essere lanciato sui social e diffuso in versione stampabile, come poster, in farmacie, studi medici e ospedali
  • Médecins du Monde - Missione Italia
    Per tutti coloro che non hanno un medico di base e che vorrebbero un consulto telefonico segnaliamo che l'associazione umanitaria Médecins du Monde - Missione Italia ha messo a disposizione un numero di telefono per parlare con un medico in francese, inglese e italiano. Questo il numero da chiamare: +39 3510221390
  • MEDU - Medici per i diritti umani
    L’organizzazione umanitaria propone, tradotte in più lingue, le maggiori informazioni utili al contrasto della diffusione del Nuovo Coronavirus.
  • Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale
    Sul sito del MAE sono consultabili le risposte alle domande frequenti sul Decreto #IoRestoaCasa, nelle principali lingue veicolari.
  • OIM Italia
    Brochure multilingue, con le misure da adottare per affrontare l’emergenza legata al Nuovo Coronavirus, in linea con quanto stabilito dall'Organizzazione mondiale della sanità.
  • Save the Children
    L’organizzazione traduce in diverse lingue 10 suggerimenti per parlare di Coronavirus ai bambini.
    Qui la raccolta di articoli e video (sottotitoli in italiano).
  • UNICEF
    L'organizzazione mette a disposizione delle famiglie, in un portale dedicato al Covid-19, materiale e video informativi (in più lingue) su come proteggere i propri bambini. Un quiz online consente ai genitori di districarsi tra notizie vere e fake news.
  • WHO - World Health Organization
    La pagina dell’Organizzazione Mondiale della Sanità offre informazioni in inglese strutturate per tema: fake news e falsi miti sul coronavirus; viaggi e turismo; lavoratori in ambito sanitario; pubblico generale; aziende e titolari di azienda; politici.
    Frequently Asked Questions: risposte alle domande più frequenti sul virus. Informazioni disponibili in arabo, cinese, inglese, francese, russo e spagnolo.
  • WhatsApp – OMS
    Un Chatbot creato dall'OMS e messo a disposizione su WhatsApp per tenerci aggiornati sulle ultime notizie riguardo il Covid-19. Un apposito software è pronto a fornire gli aggiornamenti vagliati dall’ente internazionale, smascherare le fake news e dare consigli sui comportamenti da tenere per prevenire la diffusione del Nuovo Coronavirus. Basta salvare in rubrica il numero di telefono indicato dall'OMS per la lingua desiderata (attualmente disponibile in inglese, francese, spagnolo e arabo ma presto saranno implementate anche altre lingue) e inviare un messaggio. Effettuato questo passaggio il bot risponderà a sua volta con le istruzioni per l’uso.
ORDINI PROFESSIONALI
  • FIMP - Federazione Italiana Medici Pediatri
    Dalla Federazione Italiana Medici Pediatri, il decalogo per le famiglie disponibile in 7 lingue.
  • CNOP – Consiglio Nazionale Ordine Psicologi
    Il CNOP lancia l’iniziativa #psicologicontrolapaura e come primo atto realizza un vademecum psicologico sull'epidemia (in più lingue), che a breve sarà seguito da un decalogo antistress.

“Pagina informativa realizzata nell'ambito del progetto Piano Regionale Multi-Azione CASPER II PROG 2350 finanziato dal FAMI 2014/2020”.

La pagina è in continuo aggiornamento (ultimo agg. 23 ottobre 2020).
Si invitano le Istituzioni e i soggetti del Terzo settore a comunicarci eventuali iniziative e nuovi prodotti.

Contatti:
Raffaele Lelleri
Servizio Politiche per l'integrazione sociale, il contrasto alla povertà e Terzo settore
Regione Emilia-Romagna
raffaele.lelleri@regione.emilia-romagna.it


Per quanto è nelle nostre possibilità, poniamo la massima cura nella tenuta di questa pagina. Abbiamo selezionato informazioni prodotte da siti terzi, considerandole rilevanti. Allo stesso tempo, decliniamo ogni responsabilità in merito agli eventuali danni, diretti o indiretti, che possano derivare da possibili errori o imprecisioni dei contenuti, ovvero dal mancato aggiornamento delle informazioni, soprattutto laddove i contenuti informativi siano assunti dall'utente a fondamento di decisioni sanitarie, economiche e finanziarie.

Azioni sul documento

pubblicato il 2020/03/16 12:57:00 GMT+1 ultima modifica 2020-10-23T08:18:17+01:00

Valuta il sito

Non hai trovato quello che cerchi ?

Piè di pagina